Pubblicato il

I Trend Colore per il 2014

Radiant Orchid

Quali tendenze di colori aspettarci nel 2014?
L’anno è ormai iniziato, ma una cosa è certa: il 2014 sarà sicuramente l’anno del colore!

Nuances delicate o toni accesi poco importa: il colore diventerà il protagonista indiscusso degli spazi interni, per la gioia degli appassionati di design, che potranno sperimentare senza remore, lasciandosi guidare solo dalle loro sensazioni.

A questo riguardo, come non tenere in considerazione Pantone?
Da poco più di dieci anni, infatti, l’autorevole istituto, leader indiscusso per la grafica, il design e le tecnologie, elegge  ogni anno il colore che caratterizzerà le collezioni di moda e arredo dell’anno in corso.
Se il 2013 era stato l’anno dell’Emerald Green, un verde smeraldo brillante ma non troppo pretenzioso, quest’anno la scelta è caduta sul Radiant Orchid, un’intrigante sfumatura di viola, fucsia e rosa.

Radiant Orchid

Secondo i principi della Cromoterapia, il viola è purificatore degli ideali e stimolante delle qualità intuitive.
Ma Radiant Orchid non è solo questo, anzi. E’ un colore seducente e di forte personalità, che incoraggia la creatività e l’originalità, ispirando fiducia e positività.

A prima vista, l’abbinamento con gli altri colori potrebbe sembrare complicato, ma in realtà non lo è affatto. E’ sublime se abbinato al giallo, a tutte le gradazioni di azzurro, turchese e verde, ma è perfetto anche se si accosta a tonalità tenui, come il grigio, il sabbia, l’écru e altri toni pastello.

Radiant Orchid è il colore ideale per chi vuole osare, creando abbinamenti particolari, ma anche per chi vuole ravvivare ambienti neutri.

Ma non è tutto.

Ottima fonte di ispirazione può essere anche lo studio sui  colori che Pantone ha sviluppato, individuando le tendenze che caratterizzeranno l’arredamento e gli interni nel 2014.
Si tratta di 9 palette cromatiche, le cui combinazioni di colori  sono molto interessanti e accattivanti, pienamente rispondenti alle esigenze e alle aspettative del consumatore, sempre più alla ricerca di stili esclusivi e distintivi.

Vediamole in dettaglio.

Techno Color

Techno Color

Un tributo alla tecnologia. E’ assodato quanto questa influenzi  la vita di oggi e conseguentemente pure il design. Questa palette propone cromie intense e vivaci, perfette per essere realizzate su superfici riflettenti.
Grigio perla, smeraldo intenso, turchese, porpora, blu pavone, giallo lime, arancio e nero creano una combinazione di colori intrigante per un arredamento originale e ricercato.

Physicality

Physicality

Ecco un interessante connubio tra colori di energia e potenza e colori che suggeriscono calma e introspezione.
Grigio ferro, grigio satellite, uva, lavanda, verde oliva, muschio, marrone rosato e nebbia sono perfettamente in equilibrio e regalano un grande senso di pace rigenerante.

Sculpted Simplicity 

Sculpted Simplicity

Bianco ghiaccio, antracite, grisaille, marrone spento, viola del crepuscolo, marmo travertino, grigio etereo e tocchi di argento: la palette è perfetta per chi ama le tonalità sofisticate, ma non invasive, preferendo che siano la forma e la struttura degli oggetti a dominare l’ambiente.

Fluidity

Fluidity

Energia e vitalità, queste le caratteristiche di Fluidity.
La palette propone tonalità vivaci e divertenti creando un mix decisamente frizzante: blu acceso, turchese, verde assenzio, due intense tonalità corallo, lilla, viola e giallo.

Collage

Collage

Rosa antico, rosso scuro, zucca, frumento, verde margarita, verde acqua, ottanio e blu navy: Collage regala una combinazione di colori meno energica della precedente, ma sempre molto accattivante.
La palette ricorda i tempi di una volta, ha un tocco quasi nostalgico ed è adatta ad arredi ricercati e vintage.

Intimacy

Intimacy

Gli amanti delle tinte pastello impazziranno per queste sfumature: bianco gardenia, rosa fiore di loto, rosa cipria, crema di caffè, fulvo chiaro, lavanda, pervinca, grigio pallido.
Il romanticismo delicato di Intimacy ricorda ambienti provenzali, creando un connubio tra colori caldi, freddi e neutrali perfettamente riuscito.

Moda

Moda

Più tautologico di così non si può: questa palette si ispira alle tonalità must dell’haute couture, con lo scopo di creare accostamenti appariscenti e sgargianti, ma sempre con la massima ricercatezza e finezza di gusto.
All’interno compaiono il verde ambra, il verde tiglio, il blu della Corsica, il magenta opaco, il viola ligneo, il mirtillo, il rosso dalia e, infine,  l’immancabile il giallo oro.

Tribal Threads 

Tribal Threads

Un richiamo alle nostre antiche origini. Tutti siamo membri di una tribù diversa, che sia per la cultura, la religione, l’appartenenza politica in cui ci identifichiamo. Tribal Threads vuole raccontare proprio queste diverse appartenenze, attraverso una proposta di nuances neutre ma con molta personalità. I colori proposti (sabbia, incenso, cedro rosato, canguro, arancio bruciato, blu opaco, curry e pepe nero) danno, infatti, la possibilità di creare combinazioni semplici ma anche alquanto complesse.

Eccentricities

Eccentricities

Giallo limone, verde flash, arancio mandarino, blu intenso, rosso ciliegia, marrone caramellato, rosa fragola, rosso cardinale, nero e bianco. Eccentricities è sicuramente la palette più audace di tutte.
Il potenziale di sperimentazione è elevatissimo e il conseguente divertimento nel creare accostamenti che stravolgano le classiche regole è assicurato, con risultati accattivanti e suggestivi.

 

Viste queste allettanti premesse, il 2014 non può che promettere molto bene in tema di arredamento e arti decorative per la casa, non trovate?

E voi che ne pensate? Approvate il Radiant Orchid come colore dell’anno?  E qual è la palette che preferite?